ù
acquistare

Acquistare casa: i primi passi da compiere

Ok, finalmente hai deciso che è il momento di smettere di pagare un affitto, oppure di lasciare mamma e papà e andare a vivere da solo o ancora, di fare un investimento. In sostanza, è arrivato il momento di comprare casa!
Sicuramente l’acquisto di un immobile rappresenta un momento di particolare importanza nella vita di una persona e che implica anche una buona dose di emozione. E questo, attenzione, può rivelarsi un problema. Perché quando si deve scegliere un immobile da acquistare, qualunque sia l’obiettivo finale, bisogna essere lucidi e avere ben chiaro quali sono le mosse giuste da fare.
Ed è proprio di questo che ti parleremo in questo articolo: quali sono i primi passi da compiere per acquistare una casa.

Comprare casa: le domande per orientarsi

Prequalifica acquirente: scopri come fare una corretta prequalifica del tuo acquirente e vendere casa velocemente!

Innanzitutto, poniti delle domande: sai cosa stai cercando? Sai dove vuoi cercare? Hai chiaro quale sia il budget a tua disposizione?
Si tratta di quesiti fondamentali che ti serviranno a orientarti nella ricerca, oltre che a chiarire al tuo consulente che tipo di immobile stai cercando. È inutile desiderare una villa di due piani fuori città quando il budget che hai a disposizione va bene per un monolocale in una zona lontana dalle tue abitudini quotidiane o assolutamente fuori dal campo delle tue esigenze.Bastano tre facili domande per definire un perimetro d’azione:

  • Quanto puoi investire
  • Cosa stai cercando
  • Dove stai cercando

Quanto: definizione del budget
Come ti abbiamo già spiegato, è necessario fare una valutazione economica finalizzata a comprendere quale sia il budget a tua disposizione.
Conoscere la disponibilità finanziaria (o quanto sei disposto a chiedere a una banca) ti sarà utile per tanti motivi, perché ti permetterà di:

  • fare una prima scrematura degli immobili potenzialmente interessanti;
  • capire quale tipologia di casa stai cercando: nuova costruzione, appartamento ristrutturato o da ristrutturare… si tratta di condizioni differenti che determinano sostanziose differenze sul budget. Per esempio, potresti comprare una casa a un buon prezzo ma dovere spendere poi una cifra alta per ristrutturarla, o viceversa, potresti acquistare una casa nuova a un prezzo un po’ più alto, ma ammortizzare la spesa proprio perché si tratta di un immobile “chiavi in mano”.

Ricorda inoltre che nel budget dovrai fare rientrare alcune spese imprescindibili, come la commissione dell’agenzia che avrà curato ogni aspetto della transazione, le imposte e le spese legate al rogito.

Cosa: selezionare la tipologia di immobile
Una volta definito il budget, puoi operare una prima selezione degli immobili che ti verranno proposti. Ti consigliamo di chiarire subito con il tuo consulente immobiliare che tipologia di casa stai cercando: contesto, quadratura, distribuzione degli ambienti, posizione…
C’è infatti una bella differenza tra una casa indipendente e un appartamento in condominio, così come tra un quadrilocale con doppi servizi e una mansarda con angolo cottura

Non solo: nella scelta di acquisto di una casa possono influire tanti altri fattori come:

  • la presenza o meno di pertinenze, come cantine, soffitte e box auto;
  • la tipologia di condominio in cui eventualmente si decide di vivere e i servizi che offre, con le conseguenti spese di gestione;
  • le condizioni degli spazi comuni, dalla facciata esterna alla portineria, etc.

Ognuno di questi aspetti può giocare un ruolo nella scelta (o nello scarto) di un’abitazione piuttosto che di un’altra.

Dove: la scelta della zona
Sembra tutto perfetto. Sai quale budget hai a disposizione e hai trovato una casa proprio per come la cercavi, ma… c’è un piccolo ma che trasforma il sogno in un incubo. È troppo lontana dal lavoro, o ancora, è in una zona che non ti piace, si trova in un’area poco servita dai mezzi, oppure non ci sono spazi verdi o servizi e supermercati nei dintorni. In pratica: la casa che ti piace è esattamente dove non dovrebbe essere!

Proprio per evitare di innamorarti di una casa che poi dovrai inevitabilmente scartare perché non compatibile con le tue esigenze, ti ricordiamo che specificare dove la cerchi è altrettanto importante quanto sapere quanto sei disposto a spendere o che tipologia di immobile vuoi.
Senza dimenticare che anche il quartiere in cui si trova la casa concorre a determinare il prezzo: le zone residenziali solitamente hanno prezzi più elevati, così come le case in edifici di pregio nei centri storici. Una spesa più alta che però può trasformarsi in un investimento in futuro, qualora decidessi di rivendere o affittare la casa.
Un ultimo consiglio: magari ti verranno proposti immobili in zone che non avevi neanche considerato. Una piccola esplorazione potrebbe essere utile per capire se andarci a vivere ne vale la pena oppure no!

I primi passi prima del grande passo
Questi sono i 3 passi da compiere immancabilmente prima di scegliere e acquistare una casa: ti consigliamo di parlarne con un bravo consulente immobiliare che, incrociando al meglio le tre variabili, ti presenterà solo proposte in linea con i tuoi desideri e le tue esigenze.


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *